In seguito al decreto del 13 luglio 2021, il MISE ha pubblicato i nuovi bandi

BANDO DISEGNI+ 2021

BANDO DISEGNI

Bando per la concessione di agevolazioni a sostegno delle PMI per la valorizzazione dei disegni e modelli.

Bando che supporta le micro, piccole e medie imprese nella valorizzazione di disegni e modelli attraverso agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale (contributo a fondo perduto finalizzato a incrementare il patrimonio di un’azienda favorendo l’acquisizione di immobilizzazioni o l’aumento del capitale sociale).

Possono presentare domanda di agevolazione le PMI, anche di nuova costituzione, con sede legale ed operativa in Italia e che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • Essere titolari del disegno/modello oggetto del progetto di valorizzazione. Il disegno/modello deve essere registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia. Il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.
  • non possono presentare la domanda di contributo le imprese che svolgono attività di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, né ad attività di produzione primaria di prodotti agricoli. 
  • Per la realizzazione del progetto di cui all’articolo 5, sono riconosciute ammissibili le spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e in ogni caso non antecedenti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando. 

  1. Per la realizzazione del progetto, sono riconosciute ammissibili le spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e in ogni caso non antecedenti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al presente Bando.
  2. Il progetto deve prevedere l’acquisizione di servizi specialistici esterni che valorizzano un disegno/modello per la sua messa in produzione e/o per la sua offerta sul mercato.
  3. Sono ammissibili le spese sostenute per l’acquisizione dei seguenti servizi: 

a. ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi; 
b. realizzazione di prototipi; 
c. realizzazione di stampi; 
d. consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno; 
e. consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale; 
f. consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello; 
g. consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione (azioni legali relative a casi concreti).

Sono escluse le spese per l’acquisizione di servizi: 

a. prestati da imprese che si trovino in rapporto di controllo/collegamento o associazione superiore al 25% con l’impresa richiedente
b. prestati da amministratori o soci dell’impresa richiedente o loro prossimi congiunti (ascendenti e i discendenti entro il secondo grado (genitori-figli, nonni-nipoti), il coniuge, i fratelli, le sorelle, gli affini nello stesso grado (suoceri e cognati), gli zii e i nipoti);
c. prestati da società nella cui compagine sociale siano presenti amministratori o soci dell’impresa richiedente. 

Le agevolazioni sono concesse fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00 e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio secondo il prospetto sotto riportato. 

Invio domanda a partire dal 12 ottobre 2021 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Il Bando Disegni+ 2021 non è cumulabile, per le stesse spese ammissibili, o parte di esse, con altri aiuti di Stato o aiuti concessi in regime de minimis o altre agevolazioni finanziate con risorse UE.

Una quota pari al 5% (cinque) delle risorse finanziarie disponibili è destinata alla concessione delle agevolazioni ai soggetti proponenti che, al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, sono in possesso del Rating di legalità.

SCARICA IL DECRETO

Per maggiori informazioni o per avere una consulenza contattami gaigher@agevolagroup.it

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani sempre aggiornato!

Articoli recenti
Menu

Un offerta su misura per la vostra impresa

Ai professionisti che hanno espresso il loro interesse verso la Transizione 4.0 in occasione dell’ultima edizione di Save Verona, Agevola propone un’offerta dedicata.

Per essere contattati da un consulente esperto del nostro team, è sufficiente compilare il form.

* campi obbligatori