Ricerca e sviluppo

Il credito d’imposta per R&S permette che una parte delle spese che la Ditta viene a sostenere per le attività di R&S, si tramutino automaticamente (quindi senza nessuna istanza preventiva) in un credito, il quale può essere inserito nella documentazione fiscale per ridurre/compensare quanto dovuto allo Stato.

Chi può usufruire di tale agevolazione e per quale periodo di riferimento?

Il credito d’imposta è attribuibile a tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020, senza alcun limite in relazione a:

  • Forma giuridica;
  • Settore produttivo (anche agricoltura);
  • Dimensioni (per esempio in termini di fatturato);
  • Regime contabile.
Benefici del contributo R&S per le imprese

Credito d’imposta fino al 50% su spese incrementali in Ricerca & Sviluppo.

Menu