CREDITO D’IMPOSTA RICERCA & SVILUPPO, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, DESIGN E IDEAZIONE ESTETICA - 2023

A CHI SI RIVOLGE

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti.

COS’È

La misura incentiva gli investimenti in Ricerca e Sviluppo, innovazione tecnologica, anche nell’ambito della Transizione 4.0 e dell’economia circolare, design e ideazione estetica.

COME FUNZIONA

Il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese. La base di calcolo del credito d’imposta deve essere assunta al netto delle altre sovvenzioni o dei contributi ricevuti per le stesse spese.

Nel rispetto dei massimali, il beneficio si applica anche per più attività nello stesso periodo d’imposta.

GLI ESTREMI DELL’AGEVOLAZIONE

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

RICERCA FONDAMENTALE, RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE

Per le attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale in campo scientifico e tecnologico, fino al 31 dicembre 2031: credito d’imposta al 10%, nel limite massimo annuale di 5 milioni di euro.

CREDITO D'IMPOSTA AL 10% PER UN MASSIMO DI
5 MILIONI DI EURO

INNOVAZIONE TECNOLOGICA 

Per le attività di innovazione tecnologica finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati, fino al 31 dicembre 2023: credito d’imposta al 10%, nel limite massimo annuale di 2 milioni di euro.

CREDITO D'IMPOSTA AL 10% PER UN MASSIMO DI
2 MILIONI DI EURO

INNOVAZIONE TECNOLOGICA 4.0 E GREEN

Per le attività di innovazione tecnologica 4.0 e green, finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati per il raggiungimento di un obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0, fino al 31 dicembre 2023: credito d’imposta al 10%, nel limite massimo annuale di 4 milioni di euro.

CREDITO D'IMPOSTA AL 10% PER UN MASSIMO DI
4 MILIONI DI EURO

DESIGN E IDEAZIONE ESTETICA

Per le attività di design e ideazione estetica finalizzate ad innovare in modo significativo i prodotti dell’impresa sul piano della forma e di altri elementi non tecnici o funzionali (linee, contorni, colori, struttura superficiale, ornamenti…), fino al 31 dicembre 2023: credito d’imposta al 10%, nel limite massimo annuale di 2 milioni di euro.

CREDITO D'IMPOSTA AL 10% PER UN MASSIMO DI
2 MILIONI DI EURO

SPESE AMMISSIBILI

  • spese di personale;
  • quote di ammortamento, canoni di locazione e spese relative ai beni materiali mobili e ai software;
  • spese per contratti di collaborazione;
  • quote di ammortamento relative all’acquisto da terzi, anche in licenza d’uso, di privative industriali;
  • spese per servizi di consulenza;
  • spese per materiali e forniture.

CUMULABILITÀ CON:

  • Fondo di garanzia per le PMI

  • Nuova Sabatini

  • Transizione 4.0

Agevola affianca l’impresa in ogni step del percorso verso l’ottenimento dell’incentivo

Contattaci

iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato
sulle novità in materia di finanza agevolata

Menu